Fotografieincomune

Stabilimento Lombardi

Dati sull'attività luogo e data di inizio attività: Siena - 1827 ca. luogo e data di fine attività: Siena - 1890 ca.
Notizie storico/biografiche Il "premiato stabilimento del cav. Paolo Lombardi" fu uno dei primi studi fotografici italiani, aperto a Siena da Paolo Lombardi (Siena, 1827-1890) nel 1849 ca. Dopo il 1860 Lombardi attrezzò un laboratorio fotografico alla Costarella e cominciò la sua produzione come ritrattista e vedutista di Siena e dintorni, con particolare attenzione per le opere d’arte senesi, documentate in una raccolta di oltre 3000 negativi. Sul retro delle sue carte de visite si legge: "Esposizione provinciale senese di arti e mestieri fatta in occasione del X congresso dei dotti italiani. Diploma di Premio conseguito da Paolo Lombardi di Siena", del 1862. Partecipò anche all’esposizione di Parigi del 1867, a quella di Vienna del 1873 e nel 1887 alla prima Esposizione fotografica di Firenze, presentando la riproduzione del pavimento del Duomo di Siena in tavole platinotipiche. Lo troviamo anche citato nel 1867 tra i componenti del Comitato promotore per la istituzione di biblioteche circolanti per il popolo nella città e provincia di Siena. Lo Studio Lombardi lavorò alla capillare documentazione della storia artistica senese e può essere considerato oggi il più "fedele" testimone della città nella sua realtà sociale, storica e artistica ottocentesca. In molte di queste immagini si possono notare dei tagli insoliti e delle luci contrastate (favoriti dai dedali di viuzze e dalle architetture gotiche) che nulla hanno a che vedere con la fotografia pittorialista dell'epoca, e una galleria di personaggi nei costumi delle varie contrade ed immagini di una Piazza del Campo gremita, allora come ora, dalla folla in attesa della corsa per il Palio. Questa dedizione verso l'arte e il territorio senese è giunta a noi ordinata in una collezione (le opere di Lombardi ritrattista, sicuramente il primo genere fotografico al quale si avvicinò, sono invece andate perdute), composta da 3745 lastre e conservata presso l'Istituto Luce di Roma. L'attrezzatura della ditta invece, con apparecchi, obiettivi e pubblicazioni editoriali dedicate alla fotografia, venne invece donata dallo studio al Museo del Cinema di Torino.
LV_01053

Ritratto maschile - Carlo Liei

1862 post - 1874 ca.Stabilimento Lombardi
DETTAGLI
Top