Fotografieincomune

Home / Autori / Duroni, Alessandro / inv. FM D/46
Milano - Naviglio - Porta Ticinese - Chiesa di Santa Maria della Vittoria
Milano - Naviglio - Porta Ticinese - Chiesa di Santa Maria della Vittoria
Veduta animata del ponte sul naviglio di Porta Ticinese prima dei lavori di rifacimento e la chiesa di Santa Maria della Vittoria
Titolo Ponte sul Naviglio di Porta Ticinese prima dei lavri di rifacimento, e chiesa di Santa Maria della Vittoria
Data 1866 post - 1866 ante
Tecnica positivo, albumina/carta
Misure mm 204 x 179 (supporto secondario), mm 321 x 243 (supporto secondario)
Collocazione Foto Milano , inv. FM D/46
Luogo di conservazione Civico Archivio Fotografico - Raccolte Grafiche e Fotografiche del Castello Sforzesco - Piazza Castello - Milano (MI)
  • AUTORE
    attribuita a Duroni, Alessandro 1807/ 1870 Pioniere della fotografia a Milano, dal 1838 è titolare di un negozio di strumentazioni per l'ottica, la fisica e la chimica con sede in galleria De Cristoforis. Durante uno dei suoi frequenti viaggi, acquista a Parigi un apparecchio per eseguire dagherrotipi; suoi sono i primi esemplari che raffigurano luoghi di Milano. Con l'Unità d'Italia, divenuto fotografo della casa reale, ritrae personalità quali Nino Bixio, Camillo Benso conte di Cavour e Giuseppe Garibaldi, oltre al re Vittorio Emanuele II, il cui ritratto a figura intera ottiene la medaglia all'Esposizione Nazionale di Firenze del 1861. Nel 1866 cede lo stabilimento a Icilio Calzolari.
  • FONDO
    Foto Milano Il fondo è costituito dalla stratificazione di più donazioni e documenta: la storia urbanistica di Milano dall'invenzione della fotografia al 1990 circa; avvenimenti come l'Esposizione Universale del 1906, la visita di Vittorio Emanuele III per l'inaugurazione della Fiera Campionaria nel 1923, i funerali di Giacomo Puccini e quelli di Adolfo Wildt; fatti storici importanti, come i moti milanesi del 1898. Sono rappresentate, fra l'altro, la Milano "città d'acqua" ante 1929 (data d'inizio dei lavori di copertura dei navigli), le trasformazioni urbanistiche che hanno interessato la città fra l'800 e la prima metà del '900 (per esempio, piazza Duomo prima e dopo la risistemazione iniziata nel 1865, la costruzione della Galleria Vittorio Emanuele II, il restauro del Castello Sforzesco, la costruzione della nuova Stazione Centrale), le distruzioni conseguenti ai bombardamenti angloamericani del 1943-44. La catalogazione del fondo, tutt'ora in corso, è attuata col sistema SIRBEC della Regione Lombardia che segue gli standard ICCD per la scheda F. Costanti aggiornamenti dei dati vengono effettuati parallelamente al progredire degli studi relativi al fondo.
Top