Fotografieincomune

Milano - Mercato rionale - Macellaio
Milano - Mercato rionale - Macellaio
Banco della carne al mercato rionale, diverse persone fanno acquisti. Sulla sinistra alcune donne sono rivolte verso un bancone fuori dall'immagine, sulla destra il bancone del macellaio con il cartello "Carni Congelate Bovine e Ovine di 1° qualità" e una piccola folla di gente. Dietro al bancone il macellaio con il camice da lavoro bianco, un assistente e una donna, si riconoscono la pesa e la cassa.
Data 1930 post - 1939 ante
Tecnica positivo, gelatina ai sali d'argento/carta
Misure mm 124 x 171 (supporto primario)
Collocazione Foto Milano , inv. FM A 270/6
Luogo di conservazione Civico Archivio Fotografico - Raccolte Grafiche e Fotografiche del Castello Sforzesco - Piazza Castello - Milano (MI)
  • AUTORE
    Fotografia G. Belloni notizie prima metà sec. XX Fotografia G. Belloni, con sede a Milano in via Ripamonti N. 7 (Tel. 55-664) e in via Lazzaro Papi, 3 (tel. 55-70).
  • FONDO
    Foto Milano Il fondo è costituito dalla stratificazione di più donazioni e documenta: la storia urbanistica di Milano dall'invenzione della fotografia al 1990 circa; avvenimenti come l'Esposizione Universale del 1906, la visita di Vittorio Emanuele III per l'inaugurazione della Fiera Campionaria nel 1923, i funerali di Giacomo Puccini e quelli di Adolfo Wildt; fatti storici importanti, come i moti milanesi del 1898. Sono rappresentate, fra l'altro, la Milano "città d'acqua" ante 1929 (data d'inizio dei lavori di copertura dei navigli), le trasformazioni urbanistiche che hanno interessato la città fra l'800 e la prima metà del '900 (per esempio, piazza Duomo prima e dopo la risistemazione iniziata nel 1865, la costruzione della Galleria Vittorio Emanuele II, il restauro del Castello Sforzesco, la costruzione della nuova Stazione Centrale), le distruzioni conseguenti ai bombardamenti angloamericani del 1943-44. La catalogazione del fondo, tutt'ora in corso, è attuata col sistema SIRBEC della Regione Lombardia che segue gli standard ICCD per la scheda F. Costanti aggiornamenti dei dati vengono effettuati parallelamente al progredire degli studi relativi al fondo.
Top